The only disinfections certified by the ministry of health

2020-03-23 Carla Petta posted:

In this moment of emergency it is very easy to run into disinfection services of doubtful validity and effectiveness. Not all methods of intervention and not all products are suitable for the deactivation of Coronaviruses therefore, as requested by the various trade associations in the environmental hygiene sector, it is necessary to strictly follow the guidelines dictated by the Ministry of Health.

In all the places that remain open to the public, it is very important not to rely on non-certified intervention methods, with products that are not effective and that consequently expose users to obvious risks of contagion.

For completeness of information below we attach the excerpt of Circular n.5443 of 22/02/20 of the Ministry of Health which lists the ONLY disinfectants that have the proven ability to deactivate Covid-19.

Pulizia in ambienti sanitari e non sanitari
In letteratura diverse evidenze hanno dimostrato che i Coronavirus, inclusi i virus responsabili della SARS e della MERS, possono persistere sulle superfici inanimate in condizioni ottimali di umidità e temperature fino a 9 giorni. Un ruolo delle superfici contaminate nella trasmissione intraospedaliera di infezioni dovute ai suddetti virus è pertanto ritenuto possibile, anche se non dimostrato. Allo stesso tempo però le evidenze disponibili hanno dimostrato che i suddetti virus sono efficacemente inattivati da adeguate procedure di sanificazione che includano l’utilizzo dei comuni disinfettanti di uso ospedaliero, quali ipoclorito di sodio (0.1% -0,5%), etanolo (62-71%) o perossido di idrogeno (0.5%), per un tempo di contatto adeguato. Non vi sono al momento motivi che facciano supporre una maggiore sopravvivenza ambientale o una minore suscettibilità ai disinfettanti sopramenzionati da parte del SARS 2-CoV. Pertanto, in accordo con quanto suggerito dall’OMS sono procedure efficaci e sufficienti una “pulizia accurata delle superfici ambientali con acqua e detergente seguita dall’applicazione di disinfettanti comunemente usati a livello ospedaliero (come l'ipoclorito di sodio)”.

The entire circular is available at the following link .

Following the approval of the Italian Legislative Decree of 16/03/20, we want to bring to your attention the very important incentive for the costs of sanitizing and disinfecting both the offices, the environments and the means of Provinces, metropolitan cities and common (with a dedicated fund) for both subjects engaged in business, art or profession (with the recognition of a tax credit). Below we list the excerpts from the Decree:

Art. 64
(Credito d'imposta per le spese di sanificazione degli ambienti di lavoro)
1. Allo scopo di incentivare la sanificazione degli ambienti di lavoro, quale misura di contenimento del contagio del virus COVID-19, ai soggetti esercenti attività d’impresa, arte o professione è riconosciuto, per il periodo d'imposta 2020, un credito d'imposta, nella misura del 50 per cento delle spese di sanificazione degli ambienti e degli strumenti di lavoro sostenute e documentate fino ad un massimo di 20.000 euro per ciascun beneficiario, nel limite complessivo massimo di 50 milioni di euro per l'anno 2020.
2. Con decreto del Ministro dello sviluppo economico, di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze, da adottare entro trenta giorni dalla data di entrata in vigore del presente decreto-legge, sono stabiliti i criteri e le modalità di applicazione e di fruizione del credito d’imposta anche al fine di assicurare il rispetto del limite di spesa di cui al comma 1.
3. Agli oneri derivanti dal presente articolo, pari a 50 milioni di euro per l’anno 2020, si provvede ai sensi dell’articolo 126.

Art. 114
(Fondo per la sanificazione degli ambienti di Province, Città metropolitane e Comuni)
1. In considerazione del livello di esposizione al rischio di contagio da COVID-19 connesso allo svolgimento dei compiti istituzionali, è istituito presso il Ministero dell’interno un fondo con una dotazione di 70 milioni di euro per l’anno 2020, finalizzato a concorrere al finanziamento delle spese di sanificazione e disinfezione degli uffici, degli ambienti e dei mezzi di Province, città metropolitane e comuni. Il fondo è destinato per 65 milioni ai comuni e per 5 milioni alle province e città metropolitane.
2. Il fondo di cui al comma 1 è ripartito con decreto del Ministero dell’interno, di concerto con il Ministero dell’economia e delle finanze e del Ministero della salute, da adottarsi, sentita la Conferenza Stato città ed autonomie locali, entro 30 giorni dalla data di pubblicazione del presente decreto, tenendo conto della popolazione residente e del numero di casi di contagio da COVID-19 accertati.
3. Agli oneri derivanti dal comma 1 per l’anno 2020, pari a 70 milioni di euro si provvede ai sensi dell’articolo 126.

For further information: https://www.gazzettaufficiale.it/eli/gu/2020/03/17/70/sg/pdf

As anticipated in our previous communications, in this emergency situation our work is more fundamental than ever and we remain open to provide our service in the fight against Coronavirus, in compliance with the provisions of the Ministry of Health regarding safeguards and measures security to use.

As a specialized company operating in the environmental hygiene sector, in order to protect citizens, we ask you to pay attention to the opinion of the nstitute of Health regarding disinfections in the external public sphere.

In conclusione ad oggi, sulla base delle conoscenze scientifiche disponibili, non vi sono evidenze a supporto dell’efficacia della sanificazione delle strade e pavimentazioni esterne con prodotti chimici disinfettanti o igienizzanti. Tali procedure hanno inoltre implicazioni logistiche ed economiche da considerare, in assenza di reale beneficio nel controllo dell’epidemia da SARS-CoV- 2.

Le norme igieniche adottate ed emanate dalle disposizioni sul COVID – 19 permettono di escludere altri rischi derivanti da superfici stradali che, ad oggi, non risultano implicate nella trasmissione del COVID-19.

For further information: parere_iss_lavaggio_strade.pdf

For more information:

Call us at +39 0789 57735

Write us an email to [email protected]

Request a quote

The only disinfections certified by the ministry of health

Share this article on your social networks

Disinfestation consulting Call us 0789 57735

Sign up to our newsletter.
We will keep you updated with news and interesting articles.

Woodworm removal Costa Smeralda - Woodworm removal Porto Cervo - Woodworm removal Porto Rotondo - Woodworm removal Arzachena - Nuoro - Siniscola - Budoni - San Teodoro - Golfo Aranci - Arzachena - Palau - Santa Teresa - Rat catching Costa Smeralda - Rat catching Porto Cervo - Rat catching Porto Rotondo - Termites removal Costa Smeralda - Termites removal Porto Cervo - Termites removal Porto Rotondo - Bird repellents - Plant protection Costa Smeralda - Plant protection Porto Cervo - Plant protection Porto Rotondo - Pest control Olbia - Woodworm removal Olbia - Woodworm removal Sardinia - Disinfection Olbia - Disinfection Arzachena - Plant protection Arzachena

Ask for a quote
X
Ask for a quote

Your name: